Visites à Cammarata
Visite guidée d'Agrigente : Sicile inconnue dans les montagnes de Sican
5

Visite guidée d'Agrigente : Sicile inconnue dans les montagnes de Sican

Par Sicanians.com
À propos
Découvrez la Sicile authentique et méconnue avec notre circuit exclusif dans les montagnes Sicani. Nous partons de Lercara Friddi, patrie du père de Frank Sinatra, où nous visiterons l'église mère et sa collection unique de mille crèches. Nous continuons vers Prizzi, un village médiéval qui vous fera voyager dans le temps, et le Palazzo Adriano, un mélange de cultures et le décor du film oscarisé "Nuovo Cinema Paradiso". Nous vous emmènerons ensuite à l'ermitage de Santa Rosalia alla Quisquina, un lieu de grande spiritualité immergé dans les bois, et à San Giovanni Gemini, où nous visiterons l'église mère qui abrite le Christ noir "Jésus Nazarè". Enfin, nous entrerons au cœur de Cammarata, connue comme "une montagne d'excellence", où nous savourerons un déjeuner avec des spécialités locales. Ce n'est pas seulement une visite, mais un voyage à travers l'histoire, la culture et la gastronomie au cœur de la Sicile. Dépêchez-vous, les places sont limitées et c'est une opportunité à ne pas manquer !
à partir de
269,00 €
par adulte (prix variable en fonction de la taille du groupe)
Garantie du prix le plus basRéservez maintenant et payez plus tardAnnulation gratuite

Âge 0-70, 24 pers. maximum par groupe
Durée : 8-9 heures
Horaire de début : vérifier la disponibilité
Billet mobile
Guide en direct : Allemand, Anglais, Italien
Plus


  • Tous les produits km 0 de haute qualité des montagnes Sicani
  • Toutes les entrées là où elles sont fournies
  • Transport privé
  • Entrée – Eremo di Santa Rosalia alla Quisquina
  • Entrée – Chiesa di San Giovanni Battista
Ce qui n'est pas inclus
  • Pourboires


Début :
    Détails sur la prise en charge
    • Un de nos collaborateurs sera au point de rendez-vous avec une plaque d'immatriculation SIcanians.com
    Fin :Cette activité se termine au point de rendez-vous.

      • Non accessible en fauteuil roulant
      • Accessible en poussette
      • Animaux aidants acceptés
      • Transports publics proches
      • Chaises enfant disponibles
      Si vous avez des questions au sujet de l'accessibilité, nous nous ferons une joie de vous aider. Il vous suffit d'appeler le 299602P5 et de nous indiquer le code produit.

      • Vous recevrez la confirmation lors de la réservation.
      • Aucune condition physique particulière requise
      • Cette expérience nécessite des conditions météo clémentes. Elle est annulée en raison du mauvais temps ; on vous proposera une autre date ou le remboursement complet.
      • Pour avoir lieu, cette expérience requiert un nombre minimum de voyageurs. Si elle est annulée parce que cette condition n'est pas remplie, on vous proposera une autre date ou le remboursement complet.
      • Ce circuit/cette activité accepte 24 voyageurs maximum

      • Pour un remboursement intégral, annulez au moins 24 heures avant la date de début de votre expérience.

      Si vous avez des questions sur cette visite ou besoin d'aide pour réserver, nous nous ferons une joie de vous aider. Il vous suffit d'appeler le 299602P5 et de nous indiquer le code produit.

      Réservez votre place
      Les revenus influencent le choix des expériences présentées sur cette page : en savoir plus.

      Expériences similaires

      Itinéraire
      • Pass by
        Lercara Friddi
      • 1
      • 2
      • 3
      • 4
      • 5

      Nous appliquons un processus de vérification des avis.
      Comment Tripadvisor gère les avis
      Avant d'être publié, chaque avis sur Tripadvisor passe par un système de suivi automatisé qui collecte des informations pour répondre aux questions suivantes : comment, quoi, où et quand. Si le système détecte des éléments allant à l'encontre du règlement de notre communauté, l'avis n'est pas mis en ligne.
      Quand le système détecte un problème, l'avis peut être rejeté automatiquement, envoyé au contributeur pour validation ou transmis pour examen manuel à notre équipe de spécialistes de contenu, qui travaille 24 h/24 et 7 jours sur 7 pour préserver la qualité des avis sur notre site.
      Notre équipe vérifie chaque avis publié sur le site signalé comme allant à l'encontre du règlement de notre communauté.
      En savoir plus sur la modération de nos avis.
      5.0
      5,0 sur 5 bulles2 avis
      Excellent
      2
      Très bon
      0
      Moyen
      0
      Médiocre
      0
      Horrible
      0

      James S
      1 contribution
      5,0 sur 5 bulles
      sept. 2023 • En solo
      Verdura resort provided the e-bikes and a guide called Roberto. Roberto took me on a route along the coast seeing some local villages. There were a couple of steep hills to go up and down but the terrain was not challenging and would be easy for an intermediate E-MTB rider. Roberto was excellent and very friendly and stopped at key points to take photos of the beautiful scenery and coastline. We covered about 20 miles in 2 hours.
      Écrit le 26 septembre 2023
      Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de Tripadvisor LLC. Les avis sont soumis à des vérifications de la part de Tripadvisor.

      irealisti
      Allemagne143 contributions
      5,0 sur 5 bulles
      sept. 2021
      Abbiamo fatto questa esperienza a settembre 2021, dal nostro hotel a San Leone, che è una zona di mare ad Agrigento. Prelievo alle 08:30 ma sono arrivati un po’ più tardi ma niente di che, era un piccolo bus da circa 20 persone, ma in tutto ho contato 14 persone quindi eravamo ben comodi. La guida era simpaticissima, ci ha fatto sentire subito al nostro agio raccontandoci che stavamo per partire indietro nel tempo. Dopo circa 30 minuti di viaggio siamo passati da Lercara Friddi, un piccolo paesino che con la sua chiesetta nel centro è davvero carino. La guida ci raccontò una storia riguardo i nonni di Frank Sinatra che vivevano in questo posto prima di sbarcare in America. Posteggiati alla meno peggio, ingombrando la strada siamo scesi e ci hanno fatto vedere la casa dove vivevano, niente di granché ma pur sempre bella la storia di Frank. Difronte la casa c'era un simpaticissimo barbiere che vedendo il gruppo di persone li difronte, subito uscì e ci pregò di entrare nei suoi locali, già questo, valeva l'intera esperienza secondo me, perché entrando, sembrava un “Barber shop” stile anni 40 direttamente a New York con foto sbiadite appese ai muri che lui ci raccontò essere familiari di Sinatra e che tanti si chiamavo così in questo paese. Insomma, abbiamo fatto diverse foto mentre lui raccontava la sua storia. Momenti di risate davvero, non so se era studiata o meno la cosa della visita al barbiere ma è stata bellissima ugualmente. Continuammo per un altro paesino a circa 15 minuti, le strade non sono un granché ma percorribili, pensavo peggio. La storia continua con il racconto di chi erano i Sicani e tutto il resto, anche se ero più concentrata a guardare tutto il bel paesaggio che davvero non ti aspetti. Arrivati alla prossima tappa “Prizzi” così si chiama il paesino, siamo scesi direttamente sulla strada difronte ad una piazzetta panoramica, e devo dire, sono rimasta basita. Si vede tutto il paese “appiccicato” ad una collina tutta sua, se non si vede non ci si crede. Ci siamo addentrati tra le stradine e poi siamo saliti, e saliti ancora, è stata dura ma siamo arrivati in una zona altissima dove c'era una piattaforma di ferro, che a mio parere lasciava a desiderare in quanto stabilità, ma scherzi a parte salendoci su, ne è valsa la pena, un panorama davvero mozzafiato. La guida ci diceva che eravamo sui 1300 metri di altezza, semplicemente fantastico. Riscesi da quella specie di parco\teatro, non so cosa effettivamente dovesse essere quel posto in cui si trovava la piattaforma ci attendeva il bus. Proseguimmo verso Palazzo Adriano che era a soli 10 km e arrivammo nel centro di questa grande metropoli di circa 2000 anime in cui però è stato girato persino un film che vinse un premio oscar. Effettivamente e valsa la pena, la piazza centrale e forse l'unica piazza era davvero favolosa, con le sue chiese, la piccola fontana al centro, sembrava ritornare in un paese di fine 800. Ci hanno portati poi, in un piccolo museo e un ragazzo del posto ci raccontò la storia del film e tutto il resto. Accanto al museo c'era pure la chiesa madre, particolarissima nel suo genere, Praticamente è una chiesa cattolica ma di rito bizantino, ma con iconostasi di tipo ortodosso, insomma non ho capito bene ma era inusuale e molto affasciante. Usciti dalla chiesa, la guida insieme l'autista ci offrirono il caffè accompagnati da squisitissimi dolcetti alla mandorla, un toccasana dopo tutta questa cultura, “hehe”.
      Rimanemmo lì ancora 15 minuti così da poter fare delle foto in tutta tranquillità. Ripartimmo alla volta dell'Eremo di Santa Rosalia a San Stefano Quisquina. Iniziai a pensare, “che giornata favolosa” ed erano solo le 11. Ero entusiasta, ma poi arrivati in questo posto magico, sono rimasta stupefatta. Praticamente entrammo in una specie di bosco con aree attrezzate e tutto, fino ad arrivare in questa struttura: un eremo dedicato alla Santa Patrona di Palermo Rosalia. Che posto affascinante, davvero un incanto, attaccato direttamente alla roccia della montagna. Siamo entrati, e ci hanno fatto vedere le celle, il refettorio, le cucine, i scantinati e le latrine, la legnaia (che purtroppo però avevano adibito ad una specie di mostra di arte contemporanea che a mio modesto parere, rovinava un po’ tutto, ma uguale), tutto il resto è stato incredibile, ancor più arrivando alla grotta dove a quanto la leggenda dice, La santa visse 12 anni da sola in questa caverna primordiale. Entrarci non è facile, chi ha problemi di inginocchiarsi non può farlo, ma noi siamo entrati a due alla volta, perché sembrava minuscola ma ci si addentra davvero nella montagna, per andare a finire davanti ad una bella statuina della santa che riposa illuminata da una luce, che incanto davvero. Ci hanno aperto anche la cripta ma ho preferito non entrarci perché mi fanno impressione, ma tanti sono entrati. Da programma (leggendo) doveva esserci un brunch o qualche degustazione non saprei ma ci è stato detto che non era possibile farlo lì e ci avrebbero accompagnati in un altro posto altrettanto bello. Per noi nessun problema, e risaliti verso il mezzo che ci attendeva siamo ripartiti verso Cammarata, che non doveva essere lontano da lì. Eravamo proprio nel cosiddetto parco dei monti Sicani, con boschi dappertutto, così inusuale per la Sicilia che conoscevo. Ad un tratto ci siamo fermati in un'area attrezza che si chiama Savocheddo (non ricordo bene il nome) e ci hanno fatto sedere in due tavoli di pietra uno vicino all'altro, erano enormi, grezzi e scomodi, ma è stato una cosa favolosa vedere la guida insieme a quell'omone di autista impegnati subito a uscire una marea di cose da delle ceste piene di roba, così che noi stessi, ci siamo subito messi a lavoro per aiutarli ad apparecchiare. Che momenti incredibili. Vedevi persone che non si conoscono uniti a fare cose insieme in pieno divertimento, per poche ore ci eravamo dimenticati di pandemia, stress da lavoro, di tutto. Chi tagliava il formaggio, chi il salame, e chi era già attaccato ad un grande damigiana di plastica piena di vino a riempire il bicchiere e chi stava imparando il Siciliano insieme all'autista. Insomma, la giornata scorreva in piena felicità, e poi, tanta roba, ma davvero tanta roba squisitissima come olive, funghi sott'olio, formaggi e salumi di vario genere, polpette di patate e melenzane alla parmigiana create da non so chi, ma fatte a casa, una leccornia dopo l'altra. Non volevo più andarmene, ma erano ormai le 15:00 e la guida ci fece un po’ di premura perché ancora ci aspettavano altri due paesi. Così dopo aver sistemato un po’ alla meno peggio dentro le ceste, ci riaccomodammo in minibus. Dopo neanche 15 minuti di viaggio, arrivammo a Cammarata, dove vivono sia la guida che l'autista e che ci raccontavano essere il centro più grande insieme a San Giovanni Gemini di tutto il circondario perché erano un paese dentro l'altro. Curiosità. Si vedeva che avevano un amore speciale verso le loro comunità e ne esaltavano la bellezza. Arrivati lì, bellissimo panorama verso la parte bassa del paese, niente di granché devo dire, ma non eravamo lì per il panorama ma bensì per il quartiere arabo dicevano. Così ci siamo incamminati nelle viuzze striminzite come quelle di Prizzi ma più in grande diciamo, il paese era almeno il triplo. Patii, scale dopo scale, stradine che ci si passa solo una persona alla volta, insomma, una vera e propria giungla urbana, altro non si può dire. Le case sono praticamente un groviglio di pietra ammassate una dopo l'altra. Mi sono ritrovata nel XVI secolo ad un tratto, spettacolare sì, ma meno male era tutto in discesa sennò sarebbe stato un trekking vero è proprio. Arrivati in delle zone che ci raccontava la guida: per Natale (prima della pandemia) ci si realizzava un vero e proprio presepe vivente, con più di 200 persone impegnate a crearlo, mi sono informata su internet e secondo me è da vedere se un giorno si rifaranno queste cose. Insomma, continuando la passeggiata siamo arrivati praticamente nell’altro paese, strano ma vero. San Gemini cioè gemello di Cammarata (a quanto sono riuscita a capire) e diciamo è il centro di entrambi i paesi, pieni di negozi, locali alla moda etc. La guida ci accompagnò in una chiesa, (la matrice credo) in cui c'era un cristo in croce completamente nero. Ci raccontò su una festa che si faceva ogni anno a giugno di un grande carro alto circa 22 metri che rotolava (hehe) giù per la strada principale. Me lo hanno fatto vedere in delle foto, sarà uno spettacolo assisterlo realmente. Pian piano mi sentivo stanchina e come infatti erano già le 17:00 così ci hanno fatto accomodare in minibus e siamo partiti ritornando dalla statale che collega Palermo ad Agrigento e in 20 minuti siamo ritornati al nostro albergo. Allora, conclusione in due parole: Esperienza straordinaria, stop. La rifarei? mille volte e di più. Complimenti di vero cuore agli organizzatori, se prossimo anno vengo nuovamente in zona lo rifaremo nuovamente. CONSIGLIATISSIMOOOOO.
      Écrit le 19 mars 2022
      Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de Tripadvisor LLC. Les avis sont soumis à des vérifications de la part de Tripadvisor.
      Grazie signora, molto gentile da parte sua, è stato un vero piacere averla con noi, così sorridente e simpatica non la dimenticheremo.
      Écrit le 20 mars 2022
      Cette réponse est l'opinion subjective du gérant et non de Tripadvisor LLC.

      Visite guidée d'Agrigente : Sicile inconnue dans les montagnes de Sican proposé par Sicanians.com

      Cammarata : toutes les activités
      RestaurantsVolsRécits de voyageCroisièresVoitures de location