Monumento all'Emigrante Piacentino

Les avis sur Monumento all'Emigrante Piacentino, Bettola

Monumento all'Emigrante Piacentino
4

4.0
4 avis
Excellent
2
Très bon
1
Moyen
0
Médiocre
0
Horrible
1

Manuela A
Milan, Italie12 contributions
Orrendo
juin 2020 • En solo
Tanti lo definiscono stupendo ma a mio parere non lo e proprio, lo scultore poteva fare molto meglio lo definirei un pugno in un occhio e da decantare non ha proprio un bel nulla
Écrit le 11 juin 2020
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.

gnignonecuccon
53 contributions
arte nell'arte
oct. 2019
il monumento è stupendo e va guardato nella giusta angolazione con le colline della Valnure sullo sfondo. emozionante e significativo per la vallata che ha forti ricordi nell'emigrare...
Écrit le 18 novembre 2019
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.

Busdriver2014
Italie44 contributions
Simbolico
janv. 2018
Arrivando a Bettola prima di imboccare il ponte sul torrente Nure, sull' ex statale 654 non si può non notare questa opera artistica del maestro d'arte bettolese Getty Bisagni dedicata ai piacentini e italiani nel mondo, nella sua semplicità e rudezza, esprime un alto valore artistico e simbolico in ricordo di tutti coloro che emigrarono nei 5 continenti alla ricerca di un futuro migliore.
Écrit le 5 janvier 2018
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.

Pier Carlo
Bergame, Italie611 contributions
Un monumento che trasmette emozione
août 2017 • En couple
E’ stata una gara di puntigliosa generosità, quella che ha regalato a Bettola il “Monumento all’Emigrante”. La scultura, realizzata dall’artista bettolese Getty Bisagni, è stata infatti fortemente voluta dall’associazione “Bettola nel mondo”, dal Comitato pro-monumento, con la collaborazione del Comune di Bettola e il patrocinio della Provincia di Piacenza, dei comuni di Farini, Ferriere, Morfasso, Caorso, Lugagnano, del Lions Club Bettola Valnure, della Consulta regionale degli Emiliano-Romagnoli nel mondo e della Società Valtrebbia Valnure di New York. Raffaella Galvani, del Comitato pro-monumento, nel giorno dell’inaugurazione (29 marzo 2015), ha ricordato che “l’opera è installata in piazzetta Bartolomeo Perestrello, padre di Filippa Moniz, prima moglie di Cristoforo Colombo. Nella stessa piazzetta è apposta la targa del trentennale del gemellaggio dei Comuni di Alta Valnure (Bettola, Farini, Ferriere) con Nogent sur Marne, città alla periferia di Parigi nella quale centinaia di valligiani sono emigrati ponendovi la loro residenza”.
Artefici importanti per la realizzazione del progetto si sono rivelati Roberto Boiardi, presidente dell’Associazione “Bettola nel mondo” e l’artista Getty Bisagni, conosciuto per la sua attività di pittore e scultore che l’ha portato ad allestire mostre importanti in Francia, Canada, Svizzera e New York oltre che in tutt’Italia.
Bisagni desiderava da anni donare un’opera emozionante per Bettola e tutta la Val Nure, terra di grande emigrazione dalla fine dell’800 agli anni ‘50. E’ nato così un monumento che vuole essere un omaggio a tutti gli emigranti italiani, collocato all’inizio del ponte sul Nure, per chi viene da Piacenza, luogo simbolo della storia del lavoro all’estero per la gente di queste terre. Il monumento è la sintesi della generosità e della determinazione, gli stessi ingredienti di chi era costretto a cercare fortuna oltre confine. Una breve sosta, un pensiero e un attimo di intima riflessione sono quello che l'opera di Getty Bisagni merita appieno.
Écrit le 24 août 2017
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.
Quelque chose est manquant ou inexact ?
Suggérez des améliorations.
Améliorer cette page
Questions fréquentes sur Monumento all'Emigrante Piacentino


Restaurants près de Monumento all'Emigrante Piacentino : Voir tous les restaurants près de Monumento all'Emigrante Piacentino sur Tripadvisor