Basilica Di San Dalmazio

Basilica Di San Dalmazio, Quargnento

Basilica Di San Dalmazio
4.5
Églises et cathédrales
Plus
à propos
Durée conseillée
Moins d'une heure
Suggérez des améliorations.
Améliorer cette page

4.5
12 avis
Excellent
4
Très bon
8
Moyen
0
Médiocre
0
Horrible
0

CHT570
Limbiate, Italie8 576 contributions
sept. 2021
Facciata neogotica a fasce, con abside romanica dell'XI secolo, e domina la piazza.
Il campanile è cinquecentesco.
Écrit le 16 septembre 2021
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.

buxino
Turin, Italie2 477 contributions
mai 2019 • En famille
eravamo a spasso per la zona e ci siamo trovati di fronte questa bellissima basilica che non conoscevamo
Écrit le 27 mai 2019
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.

enzo
Fubine, Italie177 contributions
nov. 2018 • Entre amis
luogo molto bello, anche se di solito si va per i funerali.....temperatura gradevole, cosa da rimarcare in quanto in certe chiese si congela
Écrit le 25 novembre 2018
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.

angelino677
Casale Monferrato, Italie6 299 contributions
avr. 2018 • En couple
La piazza della Basilica di San Dalmazio è una delle più belle del Monferrato; ora si accresce di un piccolo gioiello, proprio di fronte alla basilica è stata recuperata con un attento restauro la chiesa della Confraternita della Trinità, edificio già presente e una visita pastorale del 1576; rimasto per decenni abbandonato, è stato acquistato il 9 marzo 2011 dal Comune di Quargnento, che ha percepito il suo valore storico, architettonico e artistico e le sue potenzialità, vedendo nel suo recupero il completamento della piazza e nella sede di eventi culturali. Tra l'altro ha un ottima acustica come si può certificare dal ciclo della Monferrato Classic Orchestra
Écrit le 30 avril 2018
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.

caicco69
Valenza, Italie1 484 contributions
mars 2018 • Entre amis
Visitata durante la giornata Fai di primavera, colpisce anzitutto l'esterno, bello, colorato con ampia piazza libera davanti che permette di ammirarla. Tradizioni molto antiche per questo sito che gli hanno valso l'assegnazione di basilica minore, che pur rimaneggiata e ricostruita ma sempre dedita al culto nelle diverse epoche. Nella giornata Fai abbiamo avuto anche la possibilità di salire sul campanile godere del panorama a 360 gradi ed anche della spiegazione da parte dei campanari su come si usavano manualmente e sulla composizione delle melodie. una delle prime chiese ad essere dotata di 5 campane anzichè le classiche 3 in uso fino ad allora.
Écrit le 5 avril 2018
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.

340alfredo
Ovada, Italie379 contributions
juin 2017 • En couple
Purtroppo vista solo da fuori, e di sicuro ritornero' per vederla anche dentro, ma dovo dire che la vista esterna è da 8+ bella , bella merita una visita e per saperne di piu
Écrit le 4 juin 2017
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.

Barbara B
Milan, Italie34 contributions
déc. 2016 • En solo
Molto bella esternamente, purtroppo chiusa un settimana perciò non mi è stato possibile visitarla al suo interno ma mi riprometto di farlo e spero di averne la possibilità. Un piacere per gli occhi ed cuore
Écrit le 21 décembre 2016
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.

Antonio S
31 contributions
août 2016 • Entre amis
Alcuni cenni storici:

313 dopo Cristo: con l’editto del Imperatore Costantino Quargnento lascia il culto pagano alla dea Diana ed abbraccia il cristianesimo.

Già nell'800 si ha notizia della chiesa di Quargnento e nel 907 il corpo di San Dalmazio che era stato martirizzato nel 254 a Pedona (attuale Borgo San Dalmazio presso Cuneo) viene trasferito a Quargnento per ordine del Vescovo di Asti Mons. Audace. Con questa disposizione il Vescovo evitò così che non fosse profanato dai mori, i quali venivano dalle coste del Mediterraneo e scendevano nel Cunese attraverso le Alpi Marittime.

1111: Il Papa Pasquale II di ritorno dalla Francia consacra le nuova Chiesa di Quargnento.

Il Barbarossa distrugge la Chiesa Parrocchiale ed il Castello annesso.

30 settembre 1270: Da una lapide conservata sotto il portichetto della Chiesa si inizia la ricostruzione della Parrocchiale e nel 1560 vengono costruite le navate laterali.
A seguito dell’incendio propagatosi nell’interno della Chiesa il 20 novembre 1890 la chiesa viene restaurata ed affrescata dal 1899 al 1904.Nella Chiesa sono conservate opere pregevoli: un trittico stemprato su legno di Gandolfino da Roreto, una terracotta di Francesco Filiberti. Un Crocefisso del 1500 in stile Genovese. Il pulpito é opera pregevole del 1600.

Nel 1985 lo Studio del Mosaico Vaticano esegue il grandioso mosaico sulla facciata “La Gloria di San Dalmazio” inaugurato da Sua Em. il Cardinale Agnelo Rossi.
Écrit le 21 septembre 2016
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.

angelino677
Casale Monferrato, Italie6 299 contributions
sept. 2016 • Voyage d'affaires
Siamo in questo paese monferrino-alessandrino per un pre articolo sulla mostra “Carlo Carrà da Quargnento. 1881 - 1966 cinquant’anni dopo”, unico evento del 2016 ideata dall’amministrazione comunale, in collaborazione con l’Archivio milanese della Famiglia Carrà, per ricordare il mezzo secolo dalla morte di uno dei grandi pittori italiani del Novecento. E’ annunciata da un grande manifesto sulla piazza principale quella dove si affaccia la basilica di San Dalmazio che non possiamo fare a meno di visitare. Ha una storia importantissima, due accenni.
Già nell’800 si ha notizia della chiesa principale di Quargnento e nel 907 il corpo di San Dalmazio che era stato martirizzato nel 254 a Pedona (attuale Borgo San Dalmazio presso Cuneo) viene trasferito a Quargnento per ordine del Vescovo di Asti Audace. Con questa disposizione il vescovo evitò così che non fosse profanato dai mori.
Nel 1111 il Papa Pasquale II di ritorno dalla Francia consacra le nuova Chiesa di Quargnento.
Nel 1985 lo Studio del Mosaico Vaticano esegue il grandioso mosaico sulla facciata “La Gloria di San Dalmazio” inaugurato dal Cardinale Agnelo Rossi.
Il 21 febbraio 1992 Giovanni Paolo II eleva la Parrocchiale al titolo di Basilica Minore per meriti spirituali, storici ed artistici.
Entriamo. L’interno è grandioso e ricco di opere d’arte come un trittico quattrocentesco di Gandolfino da Roreto (avrebbe bisogno più luce), un Crocefisso del 1500 in stile Genovese, l’organo “Lingiardi” 1862 ristrutturato dalla ditta “F. lli Marin “ nel 1990. Il pulpito è opera pregevole del 1600.
Un reliquiario ricorda San Giovanni Bosco. A lato si evidenziano le sue visite, qui è tuttora un santo molto popolare.
Il pittore che ha eseguito gli affreschi della volta e dell’Ultima cena è Vincenzo Boniforti (Vigevano 1866-1904), che utilizzava come modelli per le sue opere le persone del paese.
La chiesa fa parte del circuito Città e Cattedrali. Complimento anche al sito Web.
PS. La mostra su Carrà sarà inaugurata sabato 24 settembre, resterà aperta fino a domenica 23 ottobre 2016.
Écrit le 21 septembre 2016
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.

Davide
416 contributions
août 2016 • Entre amis
La Basilica di San Dalmazio ha vissuto vari periodi storici e per questo è ricca di stili architettonici in cui prevale chiaramente lo stile gotico lombardo. Una curiosità: le facce dei santi affrescate sulle pareti raffigurano il ritratto di persone del paese. Sono inoltre conservate due pale molto importanti. Interno comunque molto ricco. Vale la pena una visita.
Écrit le 28 août 2016
Cet avis est l'opinion subjective d'un membre de Tripadvisor et non l'avis de TripAdvisor LLC.

Résultats 1-10 sur 12
Quelque chose est manquant ou inexact ?
Suggérez des améliorations.
Améliorer cette page
Questions fréquentes sur Basilica Di San Dalmazio